Dieta, Vacanza e Bicicletta: soluzioni utili e parallele



Con l’arrivo dell’estate, la prova costume, gli obiettivi un po’ di tutti sono legati strettamente alla condizione fisica ed estetica. Un po’ per il fatto di dover mettere in mostra il proprio corpo ad estranei, magari in spiagge affollate, un po’ perché scoprendosi di più si vedono inestetismi e ‘decadenze’ del proprio corpo.

Le soluzioni per un dimagrimento veloce e strettamente legato ad attività salutari, sono ovviamente sempre correlate al tipo di alimentazione e all’attività fisica. Un esperto dietologo di Palermo e Catania, il Dott. Fabrizio Melfa, mette infatti in guardia dalle soluzioni pensate per il dimagrimento veloce, specie se non controllato, e invece consiglia caldamente di attivarsi sia per il movimento fisico che per la propria alimentazione.

Non parliamo qui di alimentazione, bensì di attività motorie legate alle necessità di dimagrimento. Come infatti affermato anche da un’indagine recente, condotta dall’Osservatorio Linear dei Servizi, la bicicletta sarebbe la soluzione low cost preferita, in assoluto. Gli italiani si muovo in vacanza prediligendo le due ruote a pedali. In particolare, “Dall’indagine è risultato che la bicicletta ha il 32% delle preferenze, il treno ha il 30%, l’auto il 26% e le moto il 12%. Anche se chi viaggia in famiglia non può rinunciare alla macchina. Il 26% degli italiani che invece sceglie l’auto non ha dubbi, se non si vuole essere vincolati da orari da rispettare è la scelta più ovvia (59%) oltre a essere il mezzo più comodo se si viaggia con la famiglia (58%)”.

Perché preferire la bicicletta? Per tanti motivi, oltre al costo zero e all’inquinamento zero, l’attività ciclistica consente di bruciare grassi in eccesso in gran parte del proprio corpo e di riattivare il metabolismo e la circolazione anche nelle zone periferiche. Come anche affermato dal dottore, nutrizionista a Palermo e Catania, infatti, la bicicletta, anche in modalità ‘passeggiata’, è uno strumento utile, divertente ed efficace al tempo stesso per chi vuole dimagrire con la natura a stretto contatto. E la ricerca dell’Osservatorio Linear dei Servizi ne è una controprova.