Dieta Veloce Dopo le Feste di Natale





Natale e Capodanno sono passati e fra qualche giorno con l’arrivo dell’Epifania le feste natalizie saranno ufficialmente finite. Nonostante la buona volontà e la moderazione, a tavola ci siamo lasciati andare più del dovuto e il risultato è evidente: quel paio di chili in più che meno che inesorabilmente la bilancia ci segna senza via di scampo.

Porre rimedio non è impresa impossibile, certo passare da panettone e spumante a minestrone ed insalata non è facile, ma cominciando da subito a seguire un’alimentazione più sana e meno calorica di quella delle feste è possibile ritrovare la forma fisica in poco tempo. La soluzione più veloce, però, è quella di seguire una dieta proteica per 10 giorni, quindici al massimo.

Una dieta di questo tipo infatti, porta benefici immediati, ma non se ne può abusare perché a lungo andare crea un affaticamento eccessivo dei reni. Per dici giorni, quindi, riducete al minimo i carboidrati e zuccheri: 3 fette biscottate a colazione, una rosetta a pranzo (80 grammi circa) e una rosetta piccola a cena (50 grammi circa).  Carne e verdura, preferibilmente cruda, a volontà.  Frutta a merenda e dopo i pasti. Divieto assoluto di dolci.

Sembrare un regime alimentare drastico, ma con una dieta proteica, in cui l’apporto di zuccheri e carboidrati è minimo, non patite la fame al contrario di tutte le altre diete che, per consentire una certa varietà alimentare, hanno delle porzioni mini.

Colazione: latte scremato, caffè e 3 fette biscottate con un velo di marmellata. Pranzo e cena: carne o pesce accompagnato da un contorno di verdura, una rosetta e un frutto.  Spuntino: un frutto o uno yogurt magro, o un the caldo. Via libera alla carne bianca, al pesce azzurro, ma anche alla bresaola e al tonno in scatola. Preferite la cottura alla griglia o al cartoccio. Niente limitazioni per le verdure ed ortaggi, specie se crude e condite con un cucchiaino di olio a crudo. Per perdere peso non è necessario mangiare senza sale, basta solo usarlo con accortezza e moderazione. Divieto assoluto, invece, per fritti, alcolici, bevande gassate e dolci. Attenzione alla frutta: da evitare la frutta secca e le castagne, uva e banane anche sono molto calorici.

Bevete almeno 2 litri d’acqua al giorno e se riuscite fate almeno 15 minuti di camminata a passo svelto e i risultati non si faranno attendere. Quando sarete tornati in linea, non ricominciate a mangiare in modo troppo grasso, altrimenti i sacrifici fatti saranno inutili e in breve tempo rischiate di riacquistare i chili persi. Per una buona dieta di mantenimento, a pranzo mangiate un piatto di 70 gr di pasta accompagnata da un contorno e un frutto, mentre a cena continuate a seguire lo stesso regime alimentare. Concedetevi ogni tanto una pizza e qualche bicchiere di vino. Se la sera avete voglia di qualcosa di dolce mangiate pure un quadratino di cioccolato fondente: fa bene all’umore, appaga il desiderio di dolce e non fa male alla linea.